Classe 2020 – guida necessaria in vista del futuro.

Parlare di esordienti o scommesse per il futuro prossimo, in un mondo musicale capace di creare e distruggere tutto in una settimana non è facile. Noi però come spesso accade ci proviamo e qualche volta riusciamo a beccarci; chiaramente gli artisti che troverete in quest’articolo sono conosciuti, amati, disprezzati o semplicemente ignorati. Abbiamo raccolto il più ampio raggio di generi, esponendoci chiaramente alle critiche più agguerrite, ma come sempre ribadiamo: non è una classifica. In un mondo musicale così veloce dicevamo, dove se azzecchi una playlist e qualche follouer sei subito sparato nell’universo, restare in piedi con tenacia e coerenza, sembra la sfida più difficile, ancor più di entrare negli ascolti quotidiani delle persone. Eppure la possibilità adesso c’è, ma soprattutto nel 2020, l’annata della nostra classe, raccolta in questi mesi di silenzio. A voi la linea e buona lettura/ascolto.

PREMESSA - ovvero quello che ci trovi dentro:

chitarre vere (suonate eh)
musica indie (quella roba lì insomma)
rap/hip hop/trap (e derivati)
italians do it better
elettronica (senza esagerare)

ASCOLTA SUBITO:

AFTERSALSA – BARTOLINI – BASEBALL GREGG – BOBBY WANNA – BYE.TIDE – CACTUS – CALABI – CARDO – CASCATE – CAVELEON – CMQMARTINA – COSTIERA – DELMORO – DOLA – ELASI – EUGENIA POST MERIDIEM – FADI – FEDERICO FABI – FOSCO17 – FRANEK WINDY – GENTE – GINEVRA – GOBBI – GREGORIO SANCHEZ – HANDLOGIC – HÅN – HER SKIN – HUSKY LOOPS – I SEGRETI – IRBIS37 – JANAKI’S PALACE – JESSE THE FACCIO – LEFFRE – LEYLA EL ABIRI – LVCA – MAGGIO – MELI – MILLE PUNTI – MON – NOSTROMO – NUVOLA – PIPPO SOWLO – PUFULETI – RARES – SEE MAW – TANANAI – TERSO – TONNO – TROPEA – VELOCY RAPTUS

.

LEGGI - se può interessarti:

street pop

TANANAI – capitano dello street pop di domani, autore irriverente e musicista non banale: quello che viene fuori, sono canzoni trasversali e senza barriere.

GENTE

GENTE -hip hop di strada in forma canzone, con i ritornelli e una sequenza di parole che arrivano dritti per essere urlate.

f17fc-1

FOSCO17  – la freschezza del suono si miscela con le acute storie di un giovane autore capace di dividere l’ascoltatore, chiedendosi se lo sta cantando davvero questo ritornello oppure no, sperando lo canti nuovamente, ancora una volta eccetera eccetera.

44381701_1994705563941533_8605381751117709312_n

LVCA – la formula magica di queste canzoni non è semplice da decifrare eppure è così estremamente meravigliosa.

musica d'autore

DELMORO – pop maturo ed elegante non significa smettere di ricercare suoni e culture lontane; Del Moro crea un mix tra la canzone Italiana e un viaggio nelle città che non hai mai visitato: il risultato è un processo musicale raffinato e ambizioso.

Calabi HMCFCALABI  la maturità per scrivere belle canzoni sapendo che la sfida è difficile, senza rinunciare alle proprie idee.

HER SKIN

HER SKIN – dietro a un corpo fragile e una musica affascinante, lo sguardo personale di chi ha una grandissimo dono.

GREGORIO SANCHEZGREGORIO SANCHEZ  quella piacevola sensazione di una colonna sonora delicata e armoniosa. Un pò Nord Europa, un pò sotto casa la Domenica. Bravo.

70593063_687197468426663_1539882200957190144_n

HÅN – è capace di un capogiro continuo all’interno di un percorso solenne, autentico ed efficace.

MELI

MELI – indie pop consapevole e sintetizzato da una forte autorevolezza nella stesura delle proprie emozioni.

pic 008

NOSTROMO – lo sguardo retrò attua la sua evoluzione tra le parole scritte e messe in musica con coraggio e originalità. Il salto temporale fra ieri e domani é già in corso, il concetto di oggi, qui per fortuna non esiste.

hip hop o simili

DOLA – mi hanno detto che è già un cult, per certi versi è vero. Ma noi aspettiamo lo step successivo, naturale e ambizioso.

Quel-Pufuleti

PUFULETI – è chiaramente qualcosa che viene da uno spazio temporale non contestualizzato e destinato ad essere fenomeno per le masse. La rivincita dell’underground.

VELOCY-RAPTUS-260618

VELOCY RAPTUS – come puoi spiegare questo nuovo hip hop? Un pò futuro, un pò elettronica, un pò tante cose. Ma molto bello.

IMG_6916IRBIS37 – il rap non è un linguaggio per tutti ma di tutti, la poesia è per tutti ma non di tutti. La sintesi? Questa diamante grezzo pronto a illuminare.

BOBBY WANNA - classe2020

BOBBY WANNA – l’ondata trap ha trovato la sua evoluzione: una scrittura diretta in un mondo old school ed emotivo che ti prende lo stomaco.

 

chitarre e derivati

FRANEK WINDY – se il futuro fosse un posto migliore in cui vivere, Franek con la sua poesia di strada e le sue chitarre di cuore sarebbe il capo della nostra personale rivoluzione.

B-752x440

JESSE THE FACCIO – è ora di entrare in una nuova dimensione, senza fronzolli ma con l’acuta osservazione del mondo in cui ci si muove. Con le chitarre, oh sì.

phpThumb_generated_thumbnailjpgTONNO – la potenza comunicativa, la stanza che si fa stretta stretta e quella drammatica voglia di non fare nient’altro che continuare ad ascoltare.

url-1

BARTOLINI – senza dimenticare le proprie origini, un canto malinconico e personale in un contesto tutt’altro che popolare.

avatars-000436240353-we6q1e-t500x500

JANAKI’S PALACE – se c’è un futuro migliore, quello deve rappresentarlo una band che suona per davvero, scrive per davvero e performa per davvero. Sono giovani, sono veramente forti.

scommesse e fulmini

MAGGIO – il progetto più curato e ricercato dell’intera lista; ti aspetti sempre qualcosa che non accade e riesce sempre a stupirti.

IMG_7326-518x325

CARDO – fare Vasco Rossi nel 2019 è una cosa così complessa che ti esporrà per forza a una serie di critiche infinite. Per questo Cardo va solamente supportato e apprezzato.

67607433_377034236552870_3707769977655544512_n

RARES – è una sensazione molto potente che quella percepita durante l’ascolto delle sue canzoni: originalità, spensieratezza e sincero dolore. Bellissimo.

GOBBI

GOBBI – oltre alla gag che poi non è mica tanto gag, secondo noi c’e molto altro e lo vedremo.

GINEVRA

GINEVRA – ce ne fossero di progetti così in grado di andare oltre l’aspetto puramente artistico delle canzoni. Touchè.

LEFFRE

LEFFRE – questa è una scommessa verso il 2021 probabilmente, però i numeri per stare qua in mezzo ci sono. Acerbo sì, ma forte.

LEYLA EL ABIRI

LEYLA EL ABIRI – rapiti da una canzone che può essere un primo spiraglio di luce su quello che succederà già da domani.

SEE MAW

SEE MAW – emo spinto all’eccesso, ma con un mood in grado di farti capire che alla fine sta vita non é poi così male. Gustoso.

FEDERICO FABI

FEDERICO FABI – non è il solito cantautore con la chitarra in mano, è anche il cantautore di un certo tipo d’immaginario, possibile capitano del futuro.

percorsi elettronici

TERSO – un progetto curato, ricercato e metabolizzato pronto per raggiungere un pubblico ampio, senza dimenticarsi da dove proveniamo.

Caveleon-2

CAVELEON – mistici, lunari, eleganti e capaci di portarti in una dimensione tutta loro senza scendere a compromessi.

AFTERSALSA

AFTERSALSA – le notti più dure accompagnano la maggior parte delle persone. Nel tunnel infinito e crepuscolare, una luce. Delle canzoni.

sitoo.98042b76348ce80224698286419edf91

EUGENIA POST MERIDIEM – una personalità silenziosa e dirompente, accompagna una scrittura vellutata nella carezza di atmosfere sognanti.

Handlogic-Vertigo-Landscape

HANDLOGIC – sofisticati e metodici. Artisti e dottori della musica Italiana con un progetto lineare, qualitativo e con del sentimento.

brillanti ritornelli

NUVOLA – la capacità di poter scardinare un sistema  maschile cantando canzoni per tutti con un brillante tappeto di musica elettronica.

url

CASCATE  un pò Caterina Caselli feat. Croockers o meglio è quello che ci auguriamo a suon di hit come questa.

7d1d8f21c7f35d1c07951409246ebe50b53a9c1b

ELASI – songwriting al femminile, piena di energia, musicale e con un potenziale da futura popstar.

I SEGRETI

I SEGRETI – il Synth Pop è il marchio di fabbrica della fine degli anni 10, farlo con questa leggerezza lo rende ancor più piacevole.

Fadi-2_Foto-Antonio-Ragni-1148x765FADI – la riviera Romagnola soul, quella degli autunni con le spiagge deserte e questa piacevole malinconia.

da muovere il culo

HUSKY LOOPS – probabilmente la band Italiana più forte del momento. Una scarica di adrenalina con le chitarre, l’anima hip hop e insomma, ci manca solo l’orchestra qui. Che figata.

hearbeatBYE.TIDE  – qualcosa in grado di rapirti e coinvolgerti senza cedere a certi noiosi schemi.

Cactus-band-vicenza-e1550506397775

CACTUS? – si può fare questa musica nel 2020? Sì, si può fare. Sì, la devono fare.

CMQMARTINA

CMQMARTINA – delicata ma con quell’anima da rave. Preziosa.

MILLE PUNTI

MILLE PUNTI – mettersi in gioco e muovere il culo, lasciar perdere tutto il resto e avere l’ambizione di esprimersi con qualcosa di nuovo e ballare. Finalmente.

altre forme

MÒN – una band glamour e ricercata. Pop forse sì,  rock forse sì, ma decisamente all’avanguardia. Meravigliosi.

COSTIERA

COSTIERA – sentivamo il bisogno di trovare un gruppo in grado di muoversi nello spazio di confine tra elettronica e poesia.

baseball-gregg-

BASEBALL GREGG – questa è l’altra faccia della musica pop, quella delle atmosfere che non possono far altro che diventare la tua colonna sonora preferita.

ef1e289ffcc9e9582e145c03ded4f2b8.640x640x1

PIPPO SOWLO – oltre le dinamiche post letterali doverose una volta conosciuto l’artista e le sue canzoni, c’è una preziosa anima che ha trovato una strada difficile per comunicare al meglio.

1

TROPEA – uno dei gruppi con la maggior personalità fatta da dedizione e creatività, con uno show solido e delle canzoni impeccabili.

Questa è solo una parziale mappa del territorio musicale Italiano, non è una ricerca, non c’è nessuna multinazionale che ci sta pagando e le scie chimiche per noi restano una cazzata; scherzi a parte, se avete voglia di scriverci, segnalandoci le mancanze, ci fareste felici, davvero. La vita senza musica, qualunque essa sia, sarebbe una discreta merda, considerando che stiamo per tornare in letargo e a fine anno tutti proveranno a puntare su quest’artista piuttosto che quell’altro, nel corso del tempo abbiamo scritto qualche parola per coloro che ci hanno accompagnato nei nostri personalissimi e soggettivi viaggi.

ps: lo sappiamo che mancano Calcutta o Frah Quintale non ribaditecelo, ma la visione del contenuto crediamo sia abbastanza chiara.

☻BANDCAMP TAPE.04☻

Superata l’estate si torna nei luoghi più oscuri e con il freddo a coprire le nostre paure, vi facciamo navigare su bandcamp dove abbiamo trovato dei dischi incredibili, non solo e puramente made in Italy, ma raccolte fuori di testa, per tutti i generi, roba che va lanciata nella stratosfera senza dimenticarci di non inquinare. Ci sono le chitarre, tante chitarre, ma c’è anche l’elettronica, quella cruda, dritta per dritta senza dimenticarci di un prelibato ritorno su questi schermi del Jazz, grazie a nuove gustose sfumature. Insomma, quello che abbiamo trovato in questi mesi potete ascoltarlo qui, per noi è la compagnia migliore ma sicuramente ci siamo persi qualcosa, ma tanto le regole son ben note, basta scriverci e se ci piace pubblichiamo tutti. E no, non facciamo pagare un cazzo. Ora basta stronzate, mettetevi le cuffie, fidatevi.


VELVET TANK – GRAND THEFT AUDIO

SYNALEGG – COMPUTER SERIES

BAZAAR – ORANGE EP

Pu̅trid_山arECIRCADIAN BROADCASTING

COLLETTIVO ARMONICO – YOUR ROSE

VRACH, ARBON THE GHOST – DIABLO

BO!LED – DIFFERENT, US

CALCK – RADIO MIGUELITA

IMANUELA – THIEF

BLAK SAAGAN – SE CI FOSSE LA LUCE SAREBBE BELLISSIMO

W.H. LUNG – VANITIES

NUOVO TESTAMENTO – NEW EARTH

RHUCLE – WITH

RAMBAL COCHET – ENTER THE INFINITE

MARTINA LUSSI&TIM SHAW – FIELDREORDER 01

NGHTLY – ANIMI INTROVERSI

AUDIOKIDNAPPING – DUST AND BONES

PLUHM – AMBIENTI E ROVINE

ANDBERG – LIEVESFERA

ALAN BACKDROP –ÆTHERNA


☻BANDCAMP TAPE☻ è un modo per mettere insieme la musica che ascoltiamo in quello che reputiamo il mezzo migliore per trovarla. Ci sono nuove uscite e rarità, se volete vi basta mandarci tutto a info@collettivohmcf.com noi continuiamo a cercare, voi seguiteci nel viaggio.

††MEGADROPPATACIAOESTATE††

SIAMO TORNATI. FINALMENTE. CI ERAVAMO ROTTI IL CAZZO DELL’ESTATE E DI ASPETTARE IL MOMENTO GIUSTO PER FARE USCIRE IL MEGLIO CHE ABBIAMO TROVATO SU SOUNDCLOUD IN QUESTO PERIODO TERRIBILE DENOMINATO ESTATE. SCRIVIAMO IN CAPS LOCK PERCHÈ STIAMO GRIDANDO. CLICCA QUI SOTTO, CI SONO DELLE PERSONE FUORI DI TESTA. AH, SOTTO CI SONO LE REGOLE DEL GIOCO. CIAO.


††MEGADROP†† è un nuovo percorso che abbiamo creato con la naturale esigenza di condividere e ascoltare nuove proposte, la copertina è di @livialbanese, se avete voglia, proponeteci le vostre canzoni su info@collettivohmcf.com la pubblicazione è gratuita, non chiediamo soldi e non vendiamo un cazzo di niente. VAFFANCULO A TUTTA L’ESTATE.

Non è più ciò che vogliamo.

Una lunga estate, che non sembra finire mai, in cui rischiamo di perderci, dove partecipiamo e ci sentiamo soli. Una lunga estate sì, che non fa notizia, ma che perde per strada i pezzi e all’orizzonte il silenzio di chi non ci sarà più. Almeno quest’anno il turismo migliorerà, forse.

Quella strana sensazione che nessuno si renda conto che le cose non solo stanno precipitando, ma la famosa ripartenza ha lasciato, come sempre, indietro gli ultimi. Lo vediamo nei locali che provano a partire dal basso, senza grossi investimenti e lo maturiamo giorno dopo giorno leggendo la situazione culturale digitale di questo paese. Il sistema non solo sta permettendo di creare ancora più gap ma quello che resta in fondo, piano piano, sta maturando l’idea di mollare tutto. Così perderemo identità, opportunità e varie forme di arricchimento professionale, individuale e collettivo. Siamo spaventati e fragili davanti a tutto questo, l’entusiasmo non è quello dei giorni migliori e spesso ci si interroga su quale possa essere la soluzione. Guardare altrove sarebbe un modo semplice per scappare, ricostruire è impossibile, creare invece una necessità, che diventa missione nella misura in cui davvero operatori culturali e addetti ai lavori (che parola orrenda da usare scusate) continuano a sostenere un modello vicino al cortocircuito che sembra vivere di selezione naturale. Siamo i primi ad aver sbagliato nell’inseguire tutto questo, ma la consapevolezza di quante persone stanno rimanendo indietro fa spavento, solo che adesso, alla luce dell’ottimismo culturale che contraddistingue la nostra bolla e i sistema media, non fa più notizia raccontare la fine di questo spazio o l’aspetto psicologico di chi prova a lavorare in questo settore. Per sopravvivere dunque devi stare al modello che dovevamo abbattere, quello che davanti a una pandemia ci ha reso inutili e giustamente insignificanti. Perchè se continua la corsa alla statistica, al numero, al posizionamento, non solo la rilevanza del settore è sottostimata ma è anche incalcolabile/non quantificabile l’importanza della cultura nel nostro paese. Non può essere solamente una questione legata alle entrate nei musei, ai grandi eventi da migliaia di persone o al turismo che genera, qua si parla di identità e formazione. Consapevole o meno, non importa. Passiva o attiva nemmeno. La cultura deve essere un passaggio generazionale, deve essere in grado di capire il tempo e restare sempre viva, accessibile e personale. Non esiste cultura di serie a e cultura di serie b, non esiste uno spazio che funziona e uno spazio che non funziona. Non è quello che resta, non è quello che ci serve per non sentirci soli. Occorrono tutele per tutti, strumenti e idee applicabili dal basso verso l’alto, in grado di dare opportunità per restare vivi, davvero. Perchè i numeri passano, l’identità resta e noi, non possiamo permetterci di perdere nessuno.

††MEGADROPSPRING††

La vista ormai è quella estiva. Per fortuna. Anche se all’orizzonte non ci sono proprio degli scenari fantastici, noi continuiamo a pensare al futuro anteriore con i brani del nostro ††MEGADROPSPRING†† che sancisce ufficialmente l’arrivo della primavera. 30 tracce, 30 protagonisti, quasi tutti nuovi e mai pubblicati da noi altri in questo famoso percorso di ricerca nei meandri più pazzi di soundcloud. Oh, d’altronde per sfuggire a quello che viviamo tutti i santi giorni, ci sembra il minimo dover scavare proprio dove si nasconde il meglio della discografia Italiana del futuro. Ormai i generi non esistono più, mettetevi l’anima in pace e condividete questo meraviglioso cupido.


††MEGADROP†† è un nuovo percorso che abbiamo creato con la naturale esigenza di condividere e ascoltare nuove proposte, la copertina è di @livialbanese, se avete voglia, proponeteci le vostre canzoni su info@collettivohmcf.com la pubblicazione è gratuita, non chiediamo soldi e non vendiamo un cazzo di niente. Benvenuta primavera.

☻BANDCAMP TAPE.03☻

Come nelle migliori festività, abbiamo avuto tempo di mettere insieme il meglio che abbiamo trovato su bandcamp. Dischi che abbiamo salvato, artisti nuovi che non sappiamo nemmeno se esistono sul serio, realtà che vanno sostenute e spinte perchè qui si muovono in totale indipendenza e senza compromessi. Se ci chiedete un genere, vi rispondiamo che si può ballare e a tratti cantare, sicuramente qualcosa dentro si muove e alla fine ogni volta su questa piattaforma, con questi protagonisti è sempre una nuova rinascita. Sarà la primavera e la nostalgia del freddo cupo, ma alle porte c’è una gran voglia di sprigionare una marea di energia e gridare, cavolo quanto c’è da gridare, che tutto il mondo fa schifo ma almeno, non siamo mica soli. Prendetevi il vostro tempo e ascoltate questi dischi. Alcuni usciranno a brevissimo, noi avevamo il dovere di segnalarveli.


GSQ – ESOTICA PER BAMBINI (RESILIENZA RECORDS)

MOSTLY VOID STUFF – MOSTLY VOID STUFF (CYESS AFXZS)

CATERINA BARBIERI – FANTAS VARIATIONS 

VENICE HARDCORE FEST – UNITED WE STAND COMPILATION 

HUBSTRACT_ – HUBSTRACT_002 

LAST LIFE – VAR EP

DAGS! – A CHANGE IN THE NARRATIVE IS A DECEIT 

VOODOO EFFECT – VOODOO BY NIGHT EP 

NI_SO – RELEASE OURSELVES (THE REMIXES)

ZIST – નિદાન

ENZALLA – MEADOWS

VITO LALINGA (VI MODE INC. PROJECT) – SENEGAL’S LOVE DESIRE

GEORGIA – STATE EFFECT (ACCEL) (OOH SOUNDS)

WHITNEY K – TWO YEARS (MAPLE DEATH RECORDS)

MØAA – EUPHORIC RECALL (WWNBB COLLECTIVE)

AENDLEX – HOLY CAMPFIRE

MR TAV X TUISKU – WHERE ARE WE GOIN?/IF NOT NOW, WHEN?

RADIO SUGO – ORGANIC TAPES VOL.1

KIMKO – LOW TIDE

TRRRMÀ – MIXTAPE VOL.1


☻BANDCAMP TAPE☻ è un modo per mettere insieme la musica che ascoltiamo in quello che reputiamo il mezzo migliore per trovarla. Ci sono nuove uscite e rarità, se volete vi basta mandarci tutto a info@collettivohmcf.com noi continuiamo a cercare, voi seguiteci nel viaggio.

††MEGADROPFESTIVAL††

Con l’arrivo della primavera volevamo creare un festival immaginario, frutto del nostro lavoro dell’ultimo anno su soundcloud. Quindi abbiamo scelto di racchiudere qualcosa di nuovo (ma non solo) in una strepitosa line/up digitale divisa in 3 giorni. Forse è solo il primo passo di un vero e proprio soundcloud basement che qualche casa discografica dovrebbe pensare o più semplicemente l’ennesimo modo per farvi ascoltare cosa proviene dal futuro, senza filtri, dritto per dritto. MEGADROP è stato un viaggio pazzesco e continua a essere un vero e proprio punto di riferimento anche perché ogni settimana riceviamo una valanga di proposte meravigliose. Le copertine di questa meravigliosa tre giorni sono tutte di @livialbanese // come al solito tutte le proposte potete mandarle alla nostra mail -> info@collettivohmcf.com benvenuta primavera non vediamo l’ora di fare un post rave.


Lo-Fi Beats Italia

Avevamo bisogno di mettere insieme i pezzi di questi ultimi anni. Abbiamo visto che il movimento Italiano del genere è tra i più attivi e apprezzati in tutto il mondo e allora ci siamo messi a scavare per realizzare questa playlist, che forse è una compilation, che sicuramente verrà aggiornata. Quello che si nasconde nel sottosuolo, ogni giorno tiene compagnia a una marea di persone in giro per il mondo, che magari vogliono rilassarsi o staccare un momento dalla loro routine. Questi produttori agiscono spesso con computer e strumenti per campionare ma hanno soprattutto il potere di toccare le corde giuste, per molte persone. La cultura Lo-Fi Beats nasconde delle regole, ha un proprio credo ed è sicuramente più attuale di ciò che possiate credere; qualche anno fa abbiamo avuto la fortuna di conoscere personalmente e digitalmente molti di questi protagonisti. Il movimento viveva anche dal vivo, in giro per l’Italia e tante nicchie si ritrovavano ad appuntamenti annuali o mensili importanti. Si prendevano treni, si partecipava e si condivideva. Quello che succederà, appena tutto quello che stiamo vivendo finirà, non lo sappiamo, ma sicuramente c’è molta benzina per creare qualcosa di nuovo intorno a queste realtà. Noi nel nostro piccolo vogliamo iniziare con 30 canzoni per farvi conoscere qualche protagonista, sicuramente ci siamo dimenticati qualcuno ma rimediamo come al solito nelle prossime settimane. E se volete consigliarci qualcuno, non esitiate a scriverci.

Buon ascolto, pronti al prossimo viaggio.

Classe 2022 – guida cult in vista del futuro.

Nemmeno il tempo di far arrivare la primavera e noi pensiamo già al prossimo anno, non questo eh, quello dopo. D’altronde abbiamo iniziato due anni fa con la Classe2020 e qualcosa abbiamo indovinato, mentre negli ultimi 365 giorni abbiamo visto crescere anche la Classe2021 e insomma, possiamo dire che questo focus porta solamente fortuna ai protagonisti che selezioniamo. Come sempre, aldilà di ogni polemica sterile, è possibile che ci siamo dimenticati qualcuno ma possiamo sempre rimediare, tanto il nostro indirizzo lo sapete, la Classe di quest’anno magari avrà una disposizione diversa.

††MEGADROPPATASANREMESE††

Abbiamo deciso di creare il nostro festival di Sanremo alternativo su Soundcloud con il meglio che è uscito durante la settimana (o almeno molto a ridosso); come sempre, nemmeno ve lo scriviamo perché da qui passa veramente il futuro della musica Italiana. Presto, ve l’abbiamo anticipato, questo appuntamento avrà un trasferimento notevolissimo su la piattaforma dei nostri amici di Sottoterra Magazine, dove andremo a raccontare i protagonisti della soundcloud arena con qualche dettaglio in più. Per oggi invece, in attesa della splendida e lunghissima serata finale della manifestazione canora più importante del nostro paese, ci sono queste perle che dovete salvare perché meritano davvero. 

††MEGADROPPATACIAOINVERNO††

L’inverno sta volando via. Le magliette a maniche corte sono già pronte a essere indossate da grandi e piccini, mi raccomando la mascherina dobbiamo dirlo altrimenti ci denunciano. Comunque per salutare questo periodo abbiamo messo insieme il meglio che ci propone soundcloud, come al solito e siamo riusciti a scoprire della roba che spacca; ci sono dei generi musicali nuovi, che forse vengono dal passato, forse dal futuro, sicuramente fanno posizionamento al presente. Qui dentro come al solito c’è di tutto e alla fine non fa nemmeno così paura, questa è la rubrica più ascoltata dai discografici pigri di tutto il centro/nord Italiano e se andiamo a pescare qualche talento delle prime puntate ormai riempie lo stadio. Nelle prossime settimane porteremo questa nostra ricerca a uno stato successivo, magari su altre piattaforme, con altri amici. Scoprirete insomma che ci danno dei soldi per propsare questi artisti (cavolo quanto siamo giovani a utilizzare propsare?!).

Fatto, finito, ciao inverno. Grazie a tutti. Con l’arrivo della primavera torniamo, nel frattempo ci ricordiamo di tutti. Ecco il meglio. Baci baci. 

††MEGADROPPATADIFEBBRAIO††

Abbiamo raccolto le idee e torniamo a rilanciare. C’è tanto di quel materiale da pompare che non abbiamo nemmeno bisogno delle palestre (brutta questa battuta, l’abbiamo letta su un sito di musica rap). Al solito, la formula non è cambiata però questa volta abbiamo premiato maggiormente una serie di cantautori lo-fi molto interessanti, insomma anche noi siamo diventati più maturi o almeno vogliamo darci un tono, però tranquilli, non mancano le tracce che provengono dal futuro, i remix, le interpretazioni dei propri incubi da sonnambuli. Ecco, Febbraio dura estremamente poco poi ci trascina alla primavera, voi non fatevi sfuggire ma il tempo e aggredite questa playlist, come sempre, tra qualche anno, potrete dire: questo l’ho scoperto io prima degli altri. Bravi tutti.

††MEGADROPWWW††

E mentre si discute in modo ben poco interessante di come fare/non fare il Festival di Sanremo, in attesa che qualcuno pensi finalmente “ai bambini”, ci ritroviamo qui, settimana dopo settimana, a pescare il meglio della nostra navigazione su soundcloud. Oggi c’è veramente di tutto, tipo cover versioni tristi che spaccano, esperimenti drill di brani decisamente famosi e molto altro, fatto in cameretta o in studio, insomma, la solita ventata d’aria fresca che viene seguite da tutto il sistema musicale che prima o poi metterà questi giovani sotto contratto e farà di loro dei personaggi spendibili durante gli aperitivi (ah, quando si potrà fare gli aperitivi…). Il gioco è sempre lo stesso, prendetevi la vostra oretta di svago e ascoltatevi le nostre 25 proposte, poi andate a seguirle, troverete anche dell’altro che vi farà stare bene. Benvenuto internet, benvenuto www, finalmente megadroppata.

☻BANDCAMP TAPE.02☻

Questa volta il meglio abbiamo dovuto cercarlo di notte, perchè non eravamo in grande forma ultimamente e tutto questo è stato un prezioso aiuto per curare le ansie di un tempo che non si può definire, difficile da raccontare e ancor più strano da vivere. Piangersi addosso non serve a nulla, attendere sì, farlo invece con questi dischi rende il tutto molto più costruttivo. Coraggio è ora di supportare un pò di progetti nuovi, indipendenti e trasversali.

††MEGADROPSHIT††

Purtroppo abbiamo una valanga di materiale arretrato per non pubblicarlo in questa playlist; spaventati dall’odore della primavera, in queste giornate fredde e aride, chiusi nelle nostre case, il meglio di soundcloud lo trovate sempre qui, spesso e volentieri. Oggi ci sono 25 protagonisti, che dovete cliccare, scoprire, sostenere e pensare in ottica futura: qui passa la rivoluzione e voi non potete rimanere indietro. C’è di tutto, dal lo-fi al power rap, passando per emo/trap e rock’n’roll, il tutto condito da questa magnifica attitudine del chi – cazzo – se – ne – frega. Ci sono troppi validi motivi per ascoltare tutto ciò e perdere almeno 1 oretta della vostra giornata, tanto lo sapete che non potete sfuggire al richiamo di questa forza della natura.


††MEGADROP†† è un nuovo percorso che abbiamo creato con la naturale esigenza di condividere e ascoltare nuove proposte, la copertina è di @livialbanese, se avete voglia, proponeteci le vostre canzoni su info@collettivohmcf.com la pubblicazione è gratuita, non chiediamo soldi e non vendiamo un cazzo di niente. Fate voi.

☻BANDCAMP TAPE.01☻

Nemmeno il tempo di leggere tutti i resoconti personali delle persone digitalmente (con relativi e noiosi buoni propositi) che ci tocca essere di nuovo qui a farvi sentire tutto il meglio firmato 2021 dal nostro spacciatore ufficiale di musica – fatta – in – un – certo – modo. Chissà, è forse questo il primo segnale di una ripartenza culturale anche per noi altri? O solamente un fuoco di paglia da inizio anno? Niente, non si può sapere la risposta alla domanda fondamentale per le sorti della nostra vita, quindi meglio così, nel frattempo invece ci sono realtà che macinano dei piccoli capolavori e vanno supportate per davvero, perché sì, questa è la base fondamentale per ricostruirsi. 


1 2 3 4 10
Close