Sampha – Process

03 febbraio 2017,   By ,   0 Comments

È forse uno dei dischi più attesi dell’anno, sicuramente abbiamo perso il conto delle volte che ci siamo scaldati con la sua voce nelle precedenti esperienze musicali. Anche Sampha ormai è diventato grande e con Process dimostra tutta la sua intima e personale malinconia in quello che può definirsi un modo coraggioso per viaggiare dentro il proprio cervello, scavando nei luoghi più oscuri per poi un giorno sì, vedere la luce. A quasi 30 anni, nella lunga scia della post adolescenza umana e professionale, l’Inglese Sampha Sisay ti ricorda tutte le volte che ti sei chiesto cosa sarebbe successo. Rimorsi e paure, perchè necessari nel processo di maturazione dell’essere umano. Rimorsi e paure appunto, perchè l’idea di analizzare questi due aspetti ti fa quasi arrabbiare. Un giorno saremo felici, senza rimorsi e paure, eppure, ricordati che guardare indietro, tutto sommato, serve anche per andare avanti.

 


Close